Attualità e Notizie

I malati
inserito il 24.08.2012

Il tema del giorno

Ricordo che una volta Mons. Vescovo Ernesto Togni, aveva parlato così efficacemente del grande Sacramento della Santa Unzione che al momento del conferimento della stessa ci fu un’“ondata d’urto” da parte di molti pellegrini. Non solo coloro che si erano annunciati ed avevano ricevuto il
biglietto volevano riceverla, ma molti altri. E il problema non fu di facile soluzione. Effettivamente si è capito, grazie al Vaticano II, che l’unzione combatte la malattia e non indica affatto che vi si soccombe definitivamente. Non solo in un miracolo eclatante, ma anche nell’intimo conforto che prova chi la riceve, l’Unzione è balsamo, sprone alla lotta, fusione con il Crocifisso Salvatore del mondo.

Il malato è la punta di diamante del pellegrinaggio. Quante conversioni si operano grazie a loro! 

Ricordo un prete fedelissimo a Lourdes, ora già nella Patria celeste, Don Egidio Madaschi. Mischiato alla folla, ascoltava malati e sani, e riusciva ad accendere in molti cuori la fiamma della fede e della speranza. I miracoli costatati dall’apposito “bureau” mi sembrano ben poca cosa in rapporto a quei miracoli che danno perdono, pace, letizia, là dove c’era tenebra e tristezza.

Nel mistero del corpo mistico ci sono delle tracimazioni di grazia che avvengono grazie ai nostri malati e che conosceremo appieno soltanto nella visione della Trinità.

(di don Sandro Vitalini, articolo tratto dal GdP del 23.08.2012)



Home
Chi Siamo Calendario
Attualità e Notizie
Galleria Fotografica Downloads
Contatti
Links